Benvenuta/o    Login
Carrello

Hai 0 articoli

Vai al Carrello

Come arredare con i quadri: regole e consigli

arredare-coi-quadri-consigli

I quadri e le tele decorate sono un elemento d’arredo indispensabile per completare l’arredo di casa senza troppa fatica. È sufficiente infatti donare un tocco di colore o creare un gioco di geometrie nei punti giusti per avere subito ambienti più piacevoli e un arredo personale.

Scegli il quadro che più ti rappresenta

Non c’è cosa più personale che un quadro o dipinto, non solo dal punto di vista dell’artista che l’ha creato ma anche da chi, acquistandolo, si riflette in esso. Ognuno di noi, scegliente il decoro murale per la stanza da letto o il salotto, si riconosce nello stile e nel soggetto che rappresenta: una stampa fotografica, una cornice, una tela, mappe o disegni… decorare le pareti è una questione di cuore. Una pittura moderna è sinonimo di un carattere all’avanguardia e anticonformista, un telaio in legno con una foto in bianco e nero trasmette invece il vostro gusto per il classico e la passione per un vintage a tratti malinconico e romantico. Se i quadri parlano di voi e della vostra casa allora avete fatto la giusta scelta.

in foto: stampa fotografica in stile vintage in bianco e nero ; quadro foglie nere stile minimal

Il posto giusto per un quadro

Un quadro va posto vicino alla finestra o sotto una luce diretta? A quanta distanza dall’ingresso? La risposta sta nell’ambiente che state allestendo. Un salone importante dagli ampi spazi necessita di concentrare lo sguardo su un punto, quindi meglio appendere i quadri al centro della parete. Uno spazio piccolo invece ha bisogno di apparire più ampio, allora meglio adottare un solo quadro, ma grande e privo di cornice. Uno spazio “trascurato” acquisisce carattere se arricchito da una piccola opera d’arte in cornice. 

Se il valore che associate a quel quadro o foto è elevato allora necessita di aria per liberare tutto il suo potenziale. Se invece volete far viaggiare gli occhi su una parete bianca scegliete un collage di quadri e tele, per creare interessanti geometrie e mix di stili. Un piccolo ma utile suggerimento? Prima di appendere la composizione preparatela sul pavimento per vedere in anteprima l’effetto finale!
in foto: quadro pesci tropicali colorati ; quadretti astratti moderni ; quadro foglie nere stile minimal ; quadri teschi cervi etnici

Il quadro diventa oggetto d’arredo

Il quadro è già di per sé un complemento d’arredo, ma lo diventa ancora di più se utilizzato come vero e proprio oggetto, come suppellettile e non semplicemente appeso alla parete. Provate semplicemente ad appoggiare un quadro a terra, oppure sopra un mobile o un ripiano insieme a libri, vasi e piccoli contenitori: l’effetto sarà bello e soprattutto originale.

Se decidete di arredare con i quadri, non dimenticate: l’arte ha bisogno di luce! Non ha senso cercare di mettere i dipinti sulla parete migliore della casa se poi trascurate l’illuminazione. Potete mettere una lampada sopra il dipinto o posizionare diversi lampadine ad illuminare diverse parti della stanza.
Powered by Passepartout