Benvenuta/o    Login
Carrello

Hai 0 articoli

Vai al Carrello

Home Decor: come scegliere busti e statue per decorare casa

Come scegliere una statua

Valutare le dimensioni

Le decorazioni, e in particolar modo le statue o i soprammobili importanti, devono essere proporzionate con la stanza: in uno spazio aperto, come un giardino, o in un grande living d’ingresso, le dimensioni della statua potranno essere tranquillamente grandi, a mezzo busto o a figura intera. Per quanto riguarda le statue da interno, si possono anche disporre più di una statua in modo armonico e coordinato. Se invece si dispone di uno spazio più ristretto, collocare un mezzo busto o un volto su di un mobile o una madia, crea subito un effetto di riempimento ed eleganza.

Scegliere un tema

Come già accennato, è importante scegliere un tema che sia in linea con l’arredamento della casa: se si hanno dei mobili romantici, barocchi e ricchi di finiture in marmo, l’ideale sarebbe scegliere delle statue mezzo busto greco-romane, che rappresentino eroi e dee del passato. Per gli stili scandinavi, industrial e moderni, invece, è importante optare per sculture dai temi astratti. Amanti dello stile etnico? Appendere maschere africane o collocare radici in teak restituisce un’atmosfera decisamente suggestiva, completando l’ambiente.


Statue e mezzo busto Casamata

Quale materiale scegliere?

Anche il materiale è importante: una statua in gesso è sicuramente più economica, ma non rende giustizia a un mobile importante o al marmo di molti salotti ricercati. Al contrario, una statua di marmo può risultare pesante per la ricchezza delle sfumature e della lavorazione. La soluzione potrebbe essere una statua in resina, una plastica rinforzata fatta di vetro e resine termoindurenti, materiale che permette un’attenzione ai particolari assoluta. E’ per questo che le statue in resina sono spesso ricche di dettagli e sembrano vere e proprie opere d’arte. Un esempio? La particolare serie di riproduzioni di coralli rari selezionata da Casamata: una collezione davvero unica.

Alcune curiosità

Le statue hanno da sempre accompagnato le decorazioni di piazze e dimore in tutte le culture: le statue orientali sfruttano spesso materiali come il vimini, il bambù e il ferro battuto: sceglierle, significa garantire subito un’allure zen ai propri spazi. Lo sapevate? E’ credenza popolare che nelle statue equestri, se il cavallo ha le due zampe anteriori alzate, significa che il cavaliere è morto in combattimento. Tuttavia questa regola non viene sempre rispettata.
 
Powered by Passepartout